Fotolia


Nome: Fotolia

Indirizzo: www.fotolia.it

In breve: Fotolia è una delle agenzie di microstock che è cresciuta di più negli ultimi anni e oggi è tra le principali agenzie di microstock. È stata acquista da Adobe, ma al momento di compilare questa scheda (inizio 2015) non si hanno ancora notizie precise sui termini dell’acquisizione e su come questa operazione si ripercuoterà sul suo assetto. In Europa ha una posizione di rilievo (soprattutto in Germania, Francia e Italia). È presente anche in Cina e Turchia. Negli Stati Uniti rimane debole. A metà 2001 ha lanciato Fotolia v3, nuova versione del sito con numerosi miglioramenti. Il suo sito oggi è perfettamente a punto, di facile navigazione sia per i collaboratori sia per gli acquirenti. Ha oltre cinque milioni di clienti e distribuisce le sue foto in tutto il mondo con siti in 15 lingue e in 23 nazioni.

Numero di file in archivio: 34.600.000

Tipologia di file presenti: Foto, illustrazioni, immagini vettoriali e video

Sito in italiano: SI

Accetta foto editoriali: NO

Per chi compra: Fotolia è tra le agenzie di microstock più usate in Europa ed è molto forte soprattutto in Germania e in Italia. Ha una buona politica di prezzi. Si possono acquistare crediti in pacchetti o stipulare abbonamenti. Per quanto riguarda i crediti, qui si può vedere il loro costo. Si va da 14 euro per 12 crediti a 7000 euro per 11.750 crediti e quindi da un costo di 1,17 euro a credito a un costo di 0,60 euro a credito. Per quanto riguarda gli abbonamenti si va dai 25 euro che permettono di scaricare 5 immagini XXL o 10 immagini M in un mese per 25 euro a quello da 800 euro che consente di scaricare 1000 immagini XXL o 2000 immagini M al mese (qui le tariffe complete). Molto interessanti i pacchetti a quota giornaliera, che permettono ad esempio di scaricare 25 file al giorno per un mese a 199 euro. Ecco a questo link le tariffe relative. I prezzi sono decisamente competitivi, soprattutto quando si comperano tanti crediti o per abbonamenti “corposi”.

Per chi vende: Rispetto ai tempi d’oro Fotolia ha abbassato sensibilmente nel tempo i compensi per i collaboratori, che sono suddivisi per una classifica che tiene conto delle vendite complessive. Dopo le prime cento vendite si diventa bronzo, dopo le mille argento e così via. Si parte da una percentuale del 20% (tra le più basse del settore) fino ad arrivare al 46% del livello massimo. Per gli abbonamenti a limite mensile si parte dal 25% del prezzo (da 0,25 a 0,40 crediti di guadagno minimo garantito in funzione del livello del fotografo). Su Fotolia comunque si vende bene e con regolarità, quindi gli incassi nel complesso sono soddifacenti. Qui tutte le tariffe.

La selezione degli esaminatori: Se inizialmente i selezionatori accettavano anche foto di bassa qualità, oggi per entrare nell’archivio di Fotolia bisogna caricare buone foto (o illustrazioni), e cioè corrette dal punto di vista formale, senza micromosso e con poco rumore per essere approvate.

II nostro parere: Fotolia è a tutt’oggi un ottimo sito sia per comperare foto, illustrazioni e video, sia per venderle. La sua crescita è costante, i prezzi di vendita sono buoni e gli incassi per i collaboratori sono allineati a quelli dei microstock di vertice. Uno dei suoi principali difetti? È praticamente l’unico grande microstock che non accetta foto editorali.

 

Ritieni che valga la pena conoscere meglio questo sito per vendere o comperare foto? Inizia a registrarti gratuitamente facendo clic qui.