123rf

Tutto quanto serve sapere per vendere e comperare immagini su 123rf.

Nome

123rf

Indirizzo

www.it.123rf.com

Descrizione

123rf è un microstock di proprietà della società texana Inmagine Corporation. Nonostante sia partito con una certa lentezza oggi è un sito che dovrebbe prendere in considerazione sia chi vuole comperare foto sia chi le vuole vendere. Nel primo caso perché ha prezzi davvero buoni soprattutto per quanto riguarda gli abbonamenti, nel secondo caso perché riconosce ai fotografi il 50% delle commissioni e non fa distinzione tra esclusivi e non esclusivi (come Shutterstock non chiede a nessuno l’esclusiva). Accetta foto editoriali e quando si caricano le immagini si può spuntare la casella che le farà automaticamente prendere in considerazione per questa categoria nel caso venissero respinte per usi commerciali. Interessante anche il meccanismo per cui il cinque per cento delle foto di un portfolio può essere indicato come “foto preferite”. Il motore di ricerca di 123rf tratterà queste immagini come il meglio del portfolio e quando un utente effettuerà una ricerca per una immagine che si avvicina alle parole chiave della foto, questa sarà mostrata nel prime pagine. Un altro punto a favore di 123rf è la possibilità di decidere dove mettere i watermark, le scritte sulla foto che i clienti scaricano in bassa risoluzione prima di comprarla o sulle immagini presenti nel sito.

Numero di foto in archivio

11.500.000

Lingua

Italiano

Dimensione minima delle immagini

Foto di almeno 6 megapixel in formato Jpg e immagini vettoriali in formato Eps

Come caricare e inserire le parole chiave

La procedura per caricare le foto su 123rf è molto veloce e pratica. E in più non c’è un limite per il numero foto che si possono caricare al giorno: un fotografo che ha un migliaio di foto pronte e indicizzate sul computer le può caricare in qualche giornata di lavoro. Le parole chiave devono essere inserite in inglese. Accetta foto editoriali.

La selezione degli esaminatori

La selezione non è velocissima (anche una settimana nei periodi di punta, ma la media è di tre giorni) ma non particolarmente severa: purché non abbiano errori marchiani passano quasi tutte le immagini proposte. Al contrario le foto di interni, come ad esempio le foto industriali, non vengono accettate da 123rf se non in presenza della liberatoria relativa. Anzi, in genere questo sito è molto pignolo nel respingere le foto che potrebbero creare problemi, compresi monumenti ed esterni di palazzi storici.

Quanto guadagnano i fotografi

123rf riconosce ai fotografi royalty molto elevate: il 50% del prezzo di vendita, in dollari. Anche per quanto riguarda le foto in abbonamento i compensi sono elevati: 0,36 dollari per ogni vendita.

Come vengono pagati i fotografi

Tramite assegni, Paypal o Moneybookers, automaticamente se alla fine del mese è stato raggiunto l’importo minimo per i pagamenti, pari a 50 dollari. I soldi arrivano entro il 17 del mese seguente. Come per tutti i microstock, il pagamento con Paypal è fortemente consigliato.

Quanto costa comperare le foto

Le foto su 123rf si possono comperare con il meccanismo dei crediti o stipulando un abbonamento. Nel primo caso il prezzo minimo di un pacchetto è di 15 euro. Si ottengono altrettanti crediti che permetto di scaricare 15 foto in bassa risoluzione (per Web), sette in media risoluzione (per stampa, ma non a tutta pagina) e via aumentando la risoluzione sino ad arrivare a spendere cinque crediti per una foto nel formato XL. Acquistando più crediti si hanno prezzi migliori. Con un pacchetto da 1.000 euro si hanno, ad esempio, 1.200 crediti anziché 1.000. Interessanti anche i prezzi degli abbonamenti. Con 89 euro si possono scaricare cinque foto in formato XXL al giorno per un totale di 150 download. Ci sono formule di abbonamento intermedie sino ad arrivare a pagare 1.960 euro per avere diritto a scaricare entro un anno 26 foto XXL al giorno per un totale di quasi 10.000 foto. Alcune immagini sono disponibili esclusivamente in abbonamento. Controllate la presenza degli indicatori C e S sotto l’anteprima dell’immagine. Potrete così sapere se un’immagine è disponibile per Crediti (C), Abbonamento (S) o entrambi.

Come comperare le foto

Potete scegliere di pagare con carta di credito (Visa, Mastercard o American Express), Paypal, assegno, o bonifico bancario.

Perché comperare o vendere su 123rf

Oggi va molto bene nonostante una partenza lenta. Riconosce ottime percentuali ai chi vende immagini: il 50% di commissioni sulle vendite con crediti e 36 centesimi di dollaro sulle vendite in abbonamento. E, per gli acquirenti ha buone offerte per l’acquisto di crediti e offerte estremamente convenienti per gli abbonati: 89 euro per scaricare cinque foto al giorno per un mese in formato XXL. Negli ultimi tempi sta molto crescendo (è ora tra i primi dieci per traffico secondo Alexa). Per i fotografi comuni le vendite non sono ai livelli dei migliori, ma sono comunque discrete e nel tempo tendono ad aumentare con il consolidarsi del portfolio. La selezione non è per niente dura. Interfaccia in italiano sia per chi compera sia per chi vende. Ha una sezione editoriale.

Inizia subito a vendere o comperare su 123rf

Ritieni che valga la pena conoscere meglio questo sito per vendere o comperare foto? Inizia a registrarti gratuitamente facendo clic qui.

Be Sociable, Share!